Wikimedia e pedofilia

La notizia praticamente non è arrivata in Italia ma ha fatto molto scalpore oltre oceano: Larry Sanger, co-fondatore di Wikipedia e creatore di Citizendium, ha denunciato Wikimedia all’FBI asserendo che su Wikimedia Commons venivano ospitate immagini di pornografia infantile, violando così le leggi statunitensi in materia di pedofilia. Trovate gran parte della vicenda (inclusi i commenti di Mike Godwin, Legal Counselor di Wikimedia Foundation) qui.

Ne parlo oggi perché questa sgradevole vicenda ha uno strascico ancor più spiacevole: è stata riesumata una vicenda di un paio d’anni fa, che voleva Erik Möller, deputy Executive Director di Wikimedia Foundation, difensore della pedofilia. Erik ha scritto stamattina un lungo post sulla sua vicenda personale, raccontando l’intera storia, da dove nascevano i pettegolezzi, il supporto dei colleghi e del datore di lavoro, come la sta vivendo lui e cerca di astrarre fino a fare una microriflessione sulla “diffamazione 2.0”; vi consiglio di leggerlo.

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. Nemo scrive:

    Qui il Signpost mostra (fra l’altro) come la categoria Pedofilia non contenesse nulla di disdicevole: http://en.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Wikipedia_Signpost/2010-04-12/Sanger_allegations

  1. 19 maggio 2010

    […] Goria – afnews.info su Festival delle libertà digitali (save the date!)Nemo su Wikimedia e pedofiliaCondivisione, scienza, bene comune « Questo blog non esiste su Festival delle libertà […]

  2. 12 ottobre 2010

    […] Ad aprile di quest’anno Larry Sanger ha denunciato Wikimedia Commons all’FBI in quanto – a suo dire – presentava del materiale pedopornografico (ne abbiamo parlato qui). […]

  3. 22 agosto 2011

    […] Sanger che denuncia all’FBI che Wikipedia contiene materiale […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *