Vero e falso: Wikipedia meno libera per l’introduzione dei revisori?

Agosto è un mese crudele con Wikipedia.
Quest’anno ha iniziato Zichichi parlando di internet, il giornale radio RAI mi ha chiesto un commento sull’affidabilità di Wikipedia, l’ANSA ha rilanciato con il controllo delle bio dei viventi citando i tedeschi, Radio 3 Scienza ha cercato di intervistarmi per parlarne (ma io ho avuto problemi con il cellulare), mi ha telefonato Il Giornale per saperne di più ma io ero ormai offline da 10 giorni e li ho dirottati sul mio vice, poi varie ed eventuali che sono uscite fino a ieri (arriva Wikipedia a colori, non ci sono donne che scrivono/usano Wikipedia).

Parte 2 · Parte 3

Se avete letto questa notizia (magari anche altrove), urge qualche chiarimento.

Cosa sono le Flagged Revisions?
Tecnicamente si tratta di una estensione di MediaWiki che permette di flaggare una voce, dando delle informazioni aggiuntive sulla sua qualità.
Sull’edizione tedesca funziona così:
* le info sono di due tipi: una base che assicura che la voce non contiene vandalismi e una avanzata che marca la voce come di qualità
* i due “bollini” sono assegnabili da gruppi di utenti diversi: i revisori per il bollino base sono incaricati dagli amministratori oppure lo ottengono per anzianità (2 mesi dalla data di registrazione e 200 modifiche), quelli per il bollino avanzato dai burocrati.
Finché una revisione non riceve il suo bollino non viene di default mostrata. Cosa significa?
Diciamo che della voce dedicata alla città di Milano sia stata rivista la versione del 25 agosto e che poi il 26 agosto siano state apportate delle modifiche ma che queste non siano state ancora riviste e bollate.
Quando mi collego alla voce Milano, mi viene presentata la versione del 25 agosto e mi viene indicato che esistono delle versioni più recenti. E’ una mia scelta consultare le versioni più recenti non ancora riviste.
Se per caso io decidessi di apportare delle modifiche alla voce di Milano, mi verrebbe proposta in modifica la versione più recente (ossia quella del 26 agosto).

Qui si trovano le edizioni dei vari progetti che la usano al momento e qui un report (un po’ datato) dell’esperienza tedesca.

Cosa succede sull’edizione inglese?
Il 25 agosto la comunità ha deciso di testare per due mesi quel che chiama “Flagged protection and patrolled revisions” ed è in attesa che l’estensione venga installata.
Attualmente su Wikipedia sono disponibili due tipi di protezione delle pagine: semiprotezione e protezione completa.
La semiprotezione prevede che tutti eccettuati gli anonimi e i niubbi possano scrivere sulla pagina, la protezione completa invece prevede che solo gli amministratori possano modificarla.
La flagged protection è un nuovo tipo di protezione che prevede che anche gli anonimi e i niubbi possano scrivere sulla pagina, ma le loro modifiche non vengano visualizzate di default finché non vengono approvate esplicitamente.
E le patrolled revision?
Ogni voce ha un flag (simile a questo, già in uso) che può essere abilitato per monitorarlo meglio, in particolare verrà testato per alcune BLP (biografie delle persone viventi). I revisori possono indicare una revisione come flaggata, il che implica semplicemente che l’utente è avvisato che quella revisione non contiene vandalismi e soddisfa alcuni requisiti minimi. In ogni caso questo processo non modifica la versione delle voci che viene mostrata di default (rimane sempre l’ultima).

Quindi Wikipedia diventa meno libera, meno aperta a tutti e nasce (“finalmente!” penserà qualcuno) una redazione? No, no, no. Chi poteva scrivere prima continua a poterlo fare adesso, semplicemente sarà un pochino più difficile poter vedere le ultime versioni subito, sulle edizioni che adottano le Flagged Revisions.

Per approfondire:
* A quick update on Flagged Revisions
* Elenco delle edizioni dei vari progetti che adottano le Flagged Revisions
* il report (dicembre 2008) dell’esperienza tedesca
* Did Wikipedia Murder Ted Kennedy?

@update: due interessanti articoli anche sul Wikipedia Signpost di questa settimana:
* Misleading media storm over flagged revisions
* An extended look at how we got to flagged protection and patrolled revisions

Potrebbero interessarti anche...

5 Risposte

  1. 0disse0 scrive:

    io ho smesso di scrivere su wikipedia, quando ho cominciato a notare che alcuni pazzi furiosi, in preda alla sindrome da sceriffo del west, si mettevano a cassare le voci e le modifiche senza alcun senso logico…
    si, sicuramente secondo me i revisori sono un problema, se sono “ragazzini”. Posso accettare revisioni da chi e’ competente almeno quanto me, ma non da chi cancella una voce perche’ ritiene si “sia scritto” poco oppure vuole poi riscriverla lui per avere gli onori della gloria…

  2. Frieda scrive:

    Ma il “competente quanto me” su Wikipedia non funziona.. non puoi appuntarti al petto il tuo cv e risolvere così la questione. La reputazione te la guadagni all’interno progetto e non necessariamente è collegata al tuo cv.
    E anche di “onori della gloria” se ne vedono pochi: le voci non sono firmate e gli “elenchi delle voci scritte da me” valgono meno della (non) carta su cui sono scritti.

    Come dire? Su Wikipedia scrivi se sei disposto a metterti in gioco, soprattutto sulle cose che sai.

  3. Mpitt scrive:

    Complimenti per l’articolo. Era ora che ne parlasse qualcuno che ha un’idea di come funziona ‘Pedia e che la vede dall’interno, perché ho l’impressione che i giornalisti ne capiscano ben poco.

  1. 2 settembre 2009

    […] commenti Mpitt su Vero e falso: Wikipedia meno libera per l’introduzione dei revisori?Frieda su Vero e falso: Wikipedia meno libera per l’introduzione dei revisori?0disse0 su Vero […]

  2. 8 settembre 2009

    […] Vero e falso: Wikipedia meno libera per l’introduzione dei revisori? […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *